Sport

logo_pierrinsportivo
Anno 2°  2008/2009 n.° 08 del 03/11/08

Euro Cesanense: di nuovo buio, speriamo che sia stato un parziale eclisse di sole.
Dorica Torrette - Euro Cesanense   1 - 0

Non avendo potuto assistere alla trasferta dell'Euro Cesanense ho chiesto la disponibilità del "Figlio" a scrivere l'articolo per la gara in oggetto. Ricevutone conferma ho atteso purtroppo invano fino ad oggi. Se lo avesse scritto, avremmo letto sicuramente un' altra verità e mi sarei risparmiato questa ulteriore osservazione negative sulla formazione rimessa in campo dall'ormai indecifrabile Mister Guiducci. Sostituisce l'indisponibile Gallotta rispolverando dagli almanacchi l'allenatore in seconda Ercolani . Inserisce da titolare  il giovane De Angelis per avanzare il suo pupillo Tagnani a esterno dx di centrocampo e per portare Berardi centrale in sostituzione dell'acciaccato Orlandi. Ne è venuto fuori un centrocampo "po-lentone" senza idee e senza gioco, evidenziatosi maggiormente nel secondo tempo. E' bastata una bretta di Panìco allo scadere del primo tempo per ridare panico a tutta la squadra.  Ora sabato prossima arriverà la capolista Corinaldo per il classico testa - coda, ci chiediamo quale nuova formazione riuscirà ad allestire il Mister? Ti do un consiglio, Michelino è bravo, non l'hai mai fatto giocare,  ha delle richieste, valutalo prima che ci scappi!

Pianaccio calcio a 5 - C2: tre punti che valgono il primo posto, ma in società si contano in ottica salvezza.
Pianaccio   - Chevroleteam Montesicuro 3 - 2

Credeva di essere ormai un MonteSicuro del pareggio, invece frana all'ultimo minuto di recupero,contro un Pianaccio aggressivo, ben disposto, e ... la complicità del suo portiere. A firmare la vittoria è stato un colpo di tacco di Nesat, passato tra le gambe volontariamente aperte dal capitano Dominici, e quelle involontariamente aperte del portiere ospite. Dopo una netta supremazia degli ospiti, non concretizzata per le uscite tempestive di Dangj e per la parata sul rigore tirato al 5' dal 2° portiere ospite entrato solo per l'occasione, arriva al 27' la rete dei locali a firma Dominici. Per l'occasione il capitano veste i panni di Tomba, parte in slalom dalla sua area evita con finte e dribbling tutti i giocatori avversari, deposita il pallone in rete e corre a prendere le ovazioni dei pochi calorosi e rumorosi fans odierni. Non c'è tempo per i festeggiamenti che tre minuti dopo, praticamente nel recupero, gli ospiti trovano il meritato pareggio e sull'1 a 1 si va al riposo.  Il Montesicuro al 12' passa addirittura in vantaggio ma questa volta sono i leoni del Pianaccio a reagire subito e agguantare il pareggio con una punizione "alla Righetta" di Fradelloni (sinistro potente all'incrocio dei pali). La partita diviene bella, aperta, con azioni pericolose che si alternano sui due fronti mettondo in risalto gli estremi difensori, fino al fatto dell'ultimo minuto, già descritto, che premia forse più del meritato i locali. Con i tre punti odierni la matricola Pianaccio si porta al 1° posto in coabitazione con l'Audax 70 che però ha una partita in meno avendo riposato. Sempre osservando la classifica si evince che con i suoi 20 gol fatti il Pianaccio è la squadra che ha segnato meno e con le 13 reti subite è la miglior difesa del girone. Pochi e brevi i cambi effettuati dal Mister Gurini, che anche oggi ha saputo sfruttare al meglio le capacità e le condizioni fisiche dei suoi giocatori. L' arbitro odierno, un "bravo partigiano" che ha perso la battaglia con il pubblico perché alle urla minacciose ed ingiuriose di pochi, ha reagito verbalmente verso il pubblico, tramite il capitano, minacciando la sospensione, ma di fatto forse impaurito, ha nel finale abbandonato la sua parzialità.

Pianaccio calcio a 5 Femminile: a Villa Musone di Loreto prima vittoria, sarà stato merito, fortuna o miracolo?
Acli Villa Musone (Loreto)  - Pianaccio  2 - 3

Nel mezzo del cammin di nostra vita  ( alla sesta giornata, esattamente alla metà del girone d'andata ) mi ritrovai nella selva oscura ( si trovavano in fondo alla classifica a zero punti ), chè la diritta via era smarrita, ( perché più che smarrita non conoscevano la via della vittoria ). Ma a Villa Musone di Loreto, sotto il Cupolone del Santuario, le ragazze del Pianaccio ottengono la prima vittoria in campionato e stagionale (amichevoli comprese). Saranno le prossime gare a stabilire se è stata fortuna, merito o miracolo ma va comunque detto che in questa partita le calciatrici Pianaccese sono state delle vere leonesse, lottando con rabbia inusuale soprattutto per mantenere nel secondo tempo il risultato acquisito. A dare la vittoria sono state le reti, partendo a seguire dal vantaggio realizzato da Cinzia Vitali, dal nuovo vantaggio di Gregorini Barbara e dal gol partita di Tinti Paola che fissava il risultato finale sul 2 a 3. La vittoria è sopratutto merito della giovane "portierina" non ancora diciottenne che, con le sue parate, è stata come sempre, una vera saracinesca per le avversarie. Una vittoria subito festeggiata con pizza, dolce e champagne, vista la presenza del Presidente in quel di Loreto.

Pierpiero