Sport

logo_pierrinsportivo
Anno 2°  2008/2009 n.° 10 del 20/11/08

Rigore a Marotta, niente Panìco ..... c'è Montesi.
Marotta - Euro Cesanense   0 - 0

erocesanense_web
Compagine Eurocesanense 2008-2009

A Marotta, non c'è bora, non c'è nebbia, c'è solo un tiepido sole. Ne scaturisce un nitido pareggio senza reti, frutto non della paura ma della mediocrità espressa oggi in campo da entrambi le squadre. Primo tempo con netta supremazia territoriale da parte del Marotta che ha la più ghiotta occasione con Cardaccia, ma dagli undici metri si fa parare il rigore da Montesi, "atletico parecchio" per l'occasione. Secondo tempo di marca ospite che però difettano nel finalizzare le numerose occasioni create. Palma del migliore dei 22 e più giocatori scesi oggi in campo a Bacchiocchi, che oltre a svolgere egregiamente il suo compito difensivo di fascia riesce anche oggi in diverse occasioni a rendersi pericoloso davanti al portiere avversario. Nella speranza che possano sgranchirsi nel mercoledì di coppa, ancora sedere incallito in panchina e scarpette lucide per Gregorini, semilucide per Ligustri e nuovo look ( in divisa da portiere ) per De Angelis a Marotta. Quanta "gioventù bruciata" (calcisticamente parlando) vittime sacrificali non solo dell'abbondanza, ma anche della ....!    

Pianaccio calcio a 5 - C2: anziché riposare si misura con la Pesaro Five, prima in classifica di serie B
Pianaccio - Pesaro Five  1 - 5

pesarofive_web
Compagine PesaroFive - www.pesarofive.it

pianaccio_2_web
Compagine Pianccio Calcio a 5 

Ci si aspettava che il Pesaro Five, squadra attualmente 1^ in classifica in serie B, formata da ben 3 giocatori italo - brasiliani  che hanno vestito la maglia italiana,  avesse vita facile a domare i leoni del Pianaccio. Invece nonostante l'indiscussa e netta supremazia degli ospiti, evidenziatasi in tutta la gara, il risultato del primo tempo è stato contenuto sullo 0 - 1 siglato da Casisa nei primissimi minuti della gara. Nel secondo tempo "Righetta" ci regala addirittura il momentaneo pareggio con il pallone all'incrocio calciato con potenza e precisione dal suo piede sinistro. La rete subita scuoteva gli avversari che velocizzando l'azione si riportavano subito in vantaggio con Bruscolini. Il Pianaccio cerca di replicare ma prima della fine dovrà subire prima la rete dell'italo - brasiliano André Deco Maurizio Vicentini detto "Deco", poi quella dell'altro italo - brasiliano Tomasetto, anche lui con presenze in Azzurro, e per finire la seconda rete personale di Bruscolini che fissa il risultato finale sul 1 - 5. Impressionante il  palmares di Deco, classe 77: 2 scudetti, 2 coppe Italia e 2 supercoppe italiane con il Prato Calcio a 5, 1 coppa Italia con la Luparense, 64 presenze e 21 reti nella nazionale italiana, campione d'europa nel 2003 e vice-campione del mondo nel 2004.   

Pianaccio calcio a 5 Femminile: prima vittoria in casa, contro le Lauretane, sarà l'effetto dello stesso miracolo?
Pianaccio - Lauretana  2- 1

leonesse_web
Del Pianaccio son leonesse, le vogliamo campionesse

Al miracolo di Loreto faceva seguito la proibitiva trasferta contro la Dolphins di Senigallia, squadra che aveva già umiliato diverse squadre tra cui la Real Case Bruciate rifilandole 23 reti e la Jesina 20. Non ha fatto sconti nemmeno alle nostre ragazze rispedendole a casa con un cospicuo bottino di 18 "mele". Comunque le nostre leonesse sono riuscite ad issare  la rete della bandiera sul loro campo con Cinzia Vitali. Questa settimana in casa abbiamo ricevuto la visita delle Lauretane, l'altra squadra di Loreto e guarda caso di nuovo una meritata vittoria, la prima davanti al numeroso pubblico appassionato più dalla graziosità e simpatie delle nostre calciatrici che dallo spettacolo calcistico. Una vittoria che non sa di miracolo perchè questi non si ripetono ed è stato ottenuto con una buona prestazione messa a frutto nel primo tempo con le reti di Vitali Cinzia e di Gregorini Barbara su punizione. Nel secondo tempo con la grinta da vere leonesse hanno difeso il risultato lasciando alle avversarie di dimezzare lo svantaggio solo nel finale con un tiro libero dopo il superamento del bonus per falli. Ora dall'ultimo posto in classifica sono passate al quartultimo; con le scarse 11 reti all'attivo occupano la penultima posizione, mentre con le  rotonde 50 reti subite il Pianaccio si posiziona a centro classifica. In palestra era attaccato uno striscione rosa che diceva: " del Pianaccio son leonesse, le vogliamo campionesse" ma io son certo che l'autore le nominerebbe principesse.

Pierpiero