Sport

 logo_pierrinsportivo

Anno 2°  2008/2009 n.° 03 del 02/10/08

Euro Cesanense, finalmente il primo punto! Pianaccio C2 maschile ok , Pianaccio femminile ko e contestazioni.
Le sollecitazioni di molti a non demordere e la consapevolezza che il silenzio stampa giocava a Suo favore ed a danno della Squadra, ho deciso di rompere questo silenzio iniziando mettendo in chiaro il cifrato del precedente numero.

Euro Cesanense - Arcevia Cabernardi    0 - 1
L' Euro Cesanense è il "Cavallo" del Presidente, lo ha cavalcato da Cavaliere per otto anni ma ora rimasto con pochi scudieri, è sceso a terra e lo porta per mano. Ha risolto, grazie alla disponibilità della figlia, forse e giustamente con il rimborso spese, il problema segreteria e tamponato provvisoriamente con la sua persona la biglietteria. E' riuscito, grazie allo scarso interesse estivo, a togliere dal Cavallo la per Lui "zavorra", ovvero il peso e il costo della Juniores, che è stata al last minute passata alla Valcesano che ne può completare lo scarso organico, con l'esubero degli allievi. Ok per il peso ma il costo potrebbe essere solo rimandato perché la Valcesano sicuramente chiederà pegno quando il Cavaliere vorrà i "puledrini".
Passando alla gara d'esordio possiamo dire che non siamo stati fortunati ma la sfortuna l'abbiamo anche cercata. Coppa nei minuti finali ci ha castigati ma ha trovato molti complici. Il Mister ha continuato a schierare titolari che già in coppa e nelle amichevoli, sostituiti nella ripresa, perchè "lo e ci" avevano deluso. Se ha portato 5 fedeli giocatori, non è detto che tutti abbiano anche le doti di essere migliori dei nostri che vanno in panchina ed in tribuna. Per esempio il difensore di fascia destra Tagnani, nonostante il mister lo camuffi con il numero di maglia diverso, noi lo riconosciamo subito, non solo per i suoi capelli al vento, ma anche per la sua attuale scarsa forma.
Nel secondo tempo abbiamo giocato bene, meglio degli avversari, ma con l'espulsione ad inizio ripresa di Berardi, la mezza frittata era già stata fatta. Poi il Mister l'ha resa intera facendo avanzare a centrocampo, nei minuti finali, il pilastro della difesa Gallotta, lasciando la difesa acCOPPAbile in velocità.
Occhio Mister, sbagliare è umano, perseverare è pericoloso, e tornare "indietro" a noi fa paura. Prossima gara il derbyssssimo con la Laurentina, non è ancora un derby salvezza ma ci si gioca comunque un ultimo posto. Dice un vecchio proverbio: un punto per uno non fa male a nessuno.

Laurentina - Euro Cesanense   1 - 0
Contro la Laurentina quel punto strameritato non c'è stato e ci ha fatto male. Questa volta il Mister, condizionato o fortunato per le assenze, schiera una formazione migliore (a mio parere), confermata dal gioco e dalle occasioni create. Se Secchiaroli e Manoni avessero concretizzato quanto creato dalla squadra e se l'arbitro non avesse annullato quelle due reti regolarissime saremmo a scrivere un altro articolo. Avrei certamente fatto un elogio a tutta la squadra ed al Mister con una lode a Bacchiocchi più per i due assist dal fondo che per il bellissimo gol annullato. Siccome con il se e con i ma non si fanno punti, oltre al risultato, mi hanno preoccupato le sostituzioni fatte dal Mister, giudicate da me e da tutta la tribuna, ininfluenti ed errate per recuperare un risultato.

Euro Cesanense - Senigallia Calcio    1 - 1
Contro il Senigallia ci aspettavamo la conferma della squadra che contro la Laurentina aveva giocato bene, invece a sorpresa, col rientro degli assenti, tutto come prima e il risultato non poteva essere diverso. Ci è andata bene perché sotto di un gol, Feduzi riusciva a ribattere in rete da pochi passi una palla vagante in area. Abbiamo una squadra forte nell'organico e nelle potenzialità ma non vengono sfruttate. Si danno punizioni esemplari giustificate da parole inesatte, punizioni per un errore di gioco che ci è costata la sconfitta mentre si lascia impunito sullo 0 - 0 chi ci ha lasciato in dieci nel nostro momento migliore. Non mi piace chi usa due metri di misura, ma continuo a ripetere che " tornare indietro mi fa paura ". La prossima a Ponterio, chi gioca, giochi, l'importante è vincere il derby per non naufragare nel Cesano in secca.

Pianaccio calcio a 5 -  serie C2 maschile
Con i suoi 6 punti in tre gare la matricola Pianaccio ha superato a pieni voti  l'esame della C2 . Dopo la vittoria nell'esordio casalinga e la sconfitta di misura ( 3 - 2 ) a Pietralacroce e arrivata la vittoria esterna ( 0 - 1 ) contro l'Ankon Novi Marmi di Ancona. Autore della rete a capitalizzare la buona prestazione della squadra il Macedone Nesat che con la doppietta segnata a Pietralacroce diventa il capocannoniere del Pianaccio. Venerdì ci vengono a trovare gli "amici" di Chiaravalle. Del loro carattere in campo ed in tribuna non si dice bene, speriamo in un buon arbitro e nel buon senso di tutti. 

Pianaccio calcio a 5 - Regionale femminile
Se il Presidente gioisce per la squadra maschile altrettanto non lo può per quella femminile. Infatti oltre alla preoccupazione per le prestazioni non esaltanti delle sue " Leonesse", battute nell'amichevole, eliminate con due sonore sconfitte in Coppa e sconfitte in casa nella prima gara di campionato, è costretto a subire le insistenti e "colorite" contestazioni di alcune calciatrici locali che non hanno accettato di essere scartate a priori senza esame. C'è chi sostiene che la bocciatura delle locali aspiranti calciatrici sia derivata dalla presenza della Figlia del solito "Padre" che con il Presidente del Pianaccio, allora segretario dell'Euro Cesanense ha avuto qualche incomprensione.
Presidente visti i risultati e lo scarso organico perché non ripensarci? D'altronde c'è un proverbio riadattato che dice: mogli, calciatrici e buoi; meglio, se dei paesi tuoi.

Pierpiero